Overclocked: una storia di violenza

13 10 2010

Ho da poco finito questo gioco e ne approfitto quindi per dirvi la mia al volo,in poche righe e senza la benchè minima competenza,come piace a noi…O_O

Andrò subito al sodo,breve e conciso, esponendo il mio giudizio e poi cercherò di essere un poco più esaustivo: Overclocked è breve,interessante,ripetitivo.

Vi ho lasciati di stucco eh?!?! no?!?! ah va beh..scusa Marguati ciao,come direbbe qualcuno..ma non io quindi proseguo nella spiegazione dei giudizi di cui sopra.

Presento prima una brevissima introduzione alla storia, voi siete David McNamara,psichiatra mandato dal governo a indagare sui casi di 5 giovani ragazzi ‘usciti di testa’ nell’area metropolitana di New York,in apparenza con modalità e tempistiche del tutto simili e quindi con cause molto sospette.
Lavorerete dunque direttamente coi cinque ragazzi,vittime di amnesia,cercando di ricostruire passo passo tramite ipnosi regressiva le loro storie…e non vi dico altro per non anticipare nulla..

Passo subito alla giustificazione dei miei giudizi.

BREVE: beh qui c’è poco da spiegare,la longevità non è il pezzo forte del gioco,l’ho finito in qualche giorno e senza troppi patemi,ma se non siete in cerca di una ‘storia seria’ e vi accontentate di ‘avventure da una notte’ non ne rimarrete molto delusi

INTERESSANTE: più in particolare,interessantè è lo sviluppo delle dinamiche narrative di gioco. Come detto prima lo sviluppo della storia avverrà cercando di ricostruire le vicende del passato più prossimo dei cinque ragazzi (in particolare gli ultimi 6 giorni); questo impersonando gli stessi ragazzi nei rispettivi flashback causati da voi (David) in diversi modi (dovrete portarli a ricordare tramite svariati stimoli). Questa scelta è abbastanza intrigante poichè vi porta a scoprire la storia a ritroso, ricordo dopo ricordo, indizio dopo indizio, intrecciando le scoperte che farete man mano con ogni paziente con quelle fatte con gli altri per cercare di arrivare a farvi un quadro generale più corretto possibile e a scoprire infine la verità sulla losca vicenda.

RIPETITIVO: Purtroppo, almeno a mio parere, questo è il vero punto dolente del gioco. Lo stesso meccanismo che ho lodato prima diventa però alla lunga ripetitivo: le sedute coi pazienti sono sempre molto simili, le location nelle quali potete muovervi sono molto limitate e alla fine il tutto comincia a stancare. In quest’ottica apprezzerete ancor di più la lunghezza non eccessiva della storia.

Alla fine insomma rimane a mio parere un buon gioco,che nella trama trova la sua forza,ma che poteva probabilmente essere sviluppato un po’ più riccamente.
Ad ogni modo il giudizio rimane abbastanza positivo,sempre però in relazione alle aspettative che vi fate sul gioco stesso, che a mio parere non devono essere troppo elevate..

Beh è tutto qui per ora e dunque, alla prossima puntata!!!

Buona vita dal vostro Voyager di quartiere

P.S. nei link potete visualizzare alcune immagini del gioco

Annunci

Azioni

Information

5 responses

13 10 2010
Lario3

Bel post.

Non è che censurino… soltanto è che la scaletta, per motivi tecnici, cambia e quindi c’è bisogno di cose nuove… ma è una cosa normale 😀

Grazie per il commento, CIAO!!!

13 10 2010
apollovoyager

Ah ok allora possiamo perdonarli…beh,a stasera!!
Virtualmente si intende 😉

13 10 2010
Lario3

Eh sì… oggi mi hanno tagliato parecchio l’intervento 😀

Grazie mille per il commento, CIAO!!! 😀

14 10 2010
Lario3

Avevo fatto due finali diversi… magari li riutilizzerò in futuro 😀

Grazie ancora… CIAO!!!

14 10 2010
Lario3

Grazie lo stesso… la colpa è loro che mi hanno tagliato tantissimo l’intervento. Sei tanto gentile!

CIAO!!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: